Soho Stilista, designer

26-06-2019

Soho di Daniela Bosco

Daniela Bosco, conosciuta come artista con lo pseudonimo di Daniela El Khabbaz, chierese di adozione ma torinese di nascita è la titolare dell’azienda Soho, fondata nel 2003, che evoca nel nome e nello stile il quartiere di New York. Ha frequentato il liceo artistico e l'Accademia Albertina e si definisce una creativa a tutto tondo. Ha cominciato a realizzare i primi abiti, accessori ed elementi di design negli anni ’90. La sua prima passione è stata e rimane ancora oggi la moda e non a caso Daniela è stata una delle nove stiliste torinesi associate a CNA Federmoda che hanno aperto le sfilate della terza edizione della Torino Fashion Week lo scorso 27 giugno. Daniela, in questo senso, sfugge, anche a sè stessa, a qualsiasi definizione e a qualsiasi contenitore all’interno del quale si provi a collocarla: artista, stilista di moda, designer. Il primo e grande amore della sua vita, quello impetuoso e folgorante, è stato il mercato del Baloon di Torino nel quale si è imbattuta per la prima volta, con lo spirito di una turista, a 24 anni, e proprio qui dopo tanto girovagare è ritornata esattamente un anno fa con il suo nuovo atelier alternativo, “Soho Art”, all’interno della galleria commerciale “Les Puces de Turin” di via Bernardino Lanino, a pochi passi dalla Porta Palatina. Daniela ha da sempre la passione per il vintage, soprattutto grazie al Baloon, e ha sempre comprato corredi, tessuti, abiti e accessori antichi per poi trasformarli a suo gusto, reinterpretando gli stili, i tessuti, i particolari. Al suo attivo, Daniela ha alcune importanti esposizioni fatte con CNA tra cui ricordiamo quelle all’Imbiancheria del Vairo di Chieri nel 2009, al Castello di Susa nel 2010 e all’Officina della scrittura-Manifattura Aurora nel 2017 a cui si aggiunge ora “I Love IT”, dal 10 ottobre, al Circolo del design per “Torino Design of the City”. Daniela è infine stata per anni un’assidua frequentatrice, come espositore, al Castello di Belgioioso (Pavia) e alla Leopolda Firenze.